Cronaca

Spr ex regionale Agrigento-Cattolica Eraclea, rimossa la maxi discarica

L'immondezzaio era composto prevalentemente da inerti, da contenitori e altri materiali in amianto

Rimossa la grossa discarica abusiva - composta prevalentemente da inerti, da contenitori e altri materiali in amianto - che faceva bella mostra di se lungo la Spr ex regionale Agrigento-Cattolica Eraclea. La bonifica è stata effettuata, per conto del Libero consorzio comunale di Agrigento, dalla Mediterranea Servizi, aggiudicataria dell'accordo quadro biennale per la rimozione dei rifiuti su tutto il territorio provinciale.

L'associazione ambientalista Mareamico di Agrigento, che nelle scorse settimane aveva segnalato la discarica, ha ringraziato il settore Ambiente del Libero consorzio per la tempestività e la professionalità con cui ha portato avanti questa operazione di bonifica, resa estremamente delicata dalla presenza di un materiale altamente inquinante e pericoloso come l'amianto. Solo nel 2020, il Libero Consorzio ne ha rimosso e messo in sicurezza oltre 40 tonnellate di amianto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spr ex regionale Agrigento-Cattolica Eraclea, rimossa la maxi discarica

AgrigentoNotizie è in caricamento