"Cocaina nascosta nei contatori elettrici", operaio patteggia

Un anno e otto mesi di reclusione al quarantaseienne Ignazio Augello, arrestato il 24 luglio

Un anno e otto mesi di reclusione per l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga: è la pena, inflitta con il patteggiamento dal giudice dell’udienza preliminare Alessandra Vella, nei confronti di Ignazio Augello, operaio di 46 anni, di Cattolica Eraclea, arrestato il 24 luglio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga.

"Cocaina nel magazzino", arrestato operaio 

I carabinieri avevano scoperto undici grammi di cocaina nascosta nelle cassette degli interruttori elettrici del magazzino. A dicembre era stato arrestato una prima volta dopo essere stato trovato in possesso di 15 grammi della stessa droga. Augello (difeso dagli avvocati Pasquale Tarallo e Giovanna Morello) dovrà pagare anche una multa di 5.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento