menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta della cattedrale di San Gerlando

Una veduta della cattedrale di San Gerlando

Cattedrale pronta per essere "incatenata", si pensa alle buste per i lavori al colle

Lunedì il commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana, Maurizio Croce, dovrebbe nominare la commissione che si occuperà di aprire le buste e valutare le offerte pervenute

La Cattedrale è pronta per essere "incatenata". Proseguono gli interventi di consolidamento del luogo di culto che dovrebbero portare, stando al progetto attualmente adottato, alla messa in sicurezza dell'edificio.

Questo attraverso un lavoro di "ago e filo": le pareti della struttura saranno infatti forate orizzontalmente e all'interno verranno fatti passare dei cavi d'acciaio che, come si fa quando un pacco di cartone si rompe agli angoli, gli daranno nuovamente una forma "scatolare". Questa fase è ormai quasi imminente, per quanto non sia l'unico tipo di intervento che dovrà essere condotto: nel progetto realizzato dal consulente dell'Arcidiocesi Teotista Panzeca, infatti, è previsto anche l'abbattimento dei contrafforti che oggi si trovano alla base della Cattedrale, lungo il declivio. Strumenti che oggi sarebbero, secondo il professore, più un peso che una risorsa.

Se questi i passaggi che stanno riguardando l'edificio di culto, è scaduto lo scorso 11 aprile il termine per la presentazione delle offerte per la realizzazione del progetto esecutivo di messa in sicurezza dell'intero colle. Lunedì il commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana, Maurizio Croce, dovrebbe nominare la commissione che si occuperà di aprire le buste e valutare le offerte pervenute. La prospettiva, più volte auspicata dalla Giunta Regionale, è che si possa ottenere la proposta progettuale entro autunno per avviare poi la lunga parentesi del reperimento delle somme e l'aggiudicazione di una delle opere di messa in sicurezza del territorio più vasta, costosa e complessa tra quelle forse mai realizzate negli ultimi anni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento