rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Cattedrale, niente soldi per mettere in sicurezza il costone

La protezione civile regionale non ha fondi per fare il bando europeo e individuare gli esperti che dovranno redarre il progetto

La Protezione civile regionale non ha i fondi per fare il bando europeo e cercare gli esperti che dovranno realizzare il progetto per la messa in sicurezza del costone sul quale sorge la cattedrale di San Gerlando. Serve, per il bando europeo, un milione ed 800 mila euro. Somma che dovrebbe essere sottratta dai 5 milioni di euro di cui, da tempo, si dice che siano disponibili.

Di recente, il dirigente della Protezione civile regionale ha inviato una nuova relazione ed un nuovo sollecito al Governo regionale. Ma nulla, al momento, è cambiato. Da tempo si attende lo storno dei fondi dal capitolo dell'assessorato Territorio ed Ambiente della Regione a quello della Protezione civile. Un mero formalismo tecnico, dunque.

Era febbraio del 2015, quando la Protezione civile regionale avviava la ricerca di un gruppo di esperti professionisti per stilare il piano di lavoro. Allora, gli esperti venivano cercati all'interno della Regione. "Complice" però la nuova normativa che ha tagliato gli incentivi sulla progettazione per i dipendenti regionali, il bando andò deserto. Allungando i tempi, ci si mosse per la pubblicazione di un bando europeo per cercare, dunque, professionisti esterni alla Regione Sicilia. Dalla fine di dicembre 2015 e l'inizio di gennaio del 2016, si susseguono le riunioni ed i vertici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattedrale, niente soldi per mettere in sicurezza il costone

AgrigentoNotizie è in caricamento