rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Cattedrale chiusa, Firetto scrive a Crocetta: "Serve garantire la sicurezza pubblica"

Il sindaco: "Ad eccezione dell'intervento, che verrà avviato a breve, nessun'altra attività, ben più corposa in termini economici, pare essere stata avviata"

Cattedrale San Gerlando di Agrigento. Sei anni, 4 mesi, 24 giorni, 11 ore e 33 minuti dopo la chiusura - ossia lo scorso 20 luglio - il sindaco Lillo Firetto ha scritto al presidente della Regione Rosario Crocetta. E lo ha fatto non per ragguagliarlo sul fatto che la procedura di gara per mettere in sicurezza la "mamma malata" sia in corso, ma per richiamare l'attenzione su un dettaglio, che non è per niente insignificante: "Ad eccezione dell'intervento" che verrà avviato a breve, "nessun'altra attività o intervento, altrettanto importante e ben più corposo in termini economici, pare essere stato avviato".

Firetto non parla esplicitamente del costone della cattedrale che continua, silenziosamente, a scivolare verso valle. Ma il riferimento è chiaro. "Nel ribadire l'urgenza, si chiede - scrive il capo dell'amministrazione di Agrigento - un suo autorevole ed incisivo intervento per salvaguardare la sicurezza pubblica a monte come a valle, oltre che l'importante monumento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattedrale chiusa, Firetto scrive a Crocetta: "Serve garantire la sicurezza pubblica"

AgrigentoNotizie è in caricamento