menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lido Rossello (FOTO ARCHIVIO)

Lido Rossello (FOTO ARCHIVIO)

Le bandiere rosse non fermano i bagnanti, catena umana per salvare un uomo

In tanti hanno avvertito fin da subito il pericolo. Diversi gli agrigentini che hanno agito d'istinto ma anche e soprattutto di intelligenza. Sono stati attimi di grande concitazione

Vento, mare in burrasca e bandiere rosse utili ad avvisare i bagnanti del pericolo. Questo, però, in alcune spiagge dell’Agrigentino, non è bastato. Diversi bagnanti hanno voluto regalarsi un bagno al mare. E’ successo anche a Lido Rossello, Realmonte.

Oggi, intorno alle 13, si è sfiorata la tragedia. Un uomo aveva voglia di una nuotata rilassante, ma presumibilmente non ha fatto i conti con il mare in burrasca.

 Le onde hanno trascinato l’uomo troppo lontano da riva e la forza delle sue braccia non è bastata.  Diversi i bagnanti presenti sulla spiaggia che avvertito il serio pericolo hanno agito d’istinto e di intelligenza. Una vera e propria catena umana ha permesso il salvataggio in extremis dell’uomo.

Dei veri angeli del mare che hanno salvato l’uomo dalla morsa del mare. Sono stati dei soccorsi più che mai provvidenziali, una forza che ha salvato la vita dell’uomo che poco dopo è stato riportato sulla spiaggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento