"Truffe dello specchietto", deve scontare un mese di reclusione: arrestato

Il trentaduenne è stato bloccato in esecuzione di un provvedimento del tribunale di Sorveglianza di Palermo

E’ stato ritenuto responsabile di più “truffe dello specchietto” realizzate fra il 2016 e lo scorso anno. E’ per truffa e danneggiamento che un trentaduenne, residente a Castrofilippo, deve, dunque, scontare un mese di reclusione domiciliare. Ed è in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo che i carabinieri della stazione di Castrofilippo, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, lo hanno arrestato. Il trentaduenne – che deve, appunto, scontare un mese di reclusione domiciliare – dopo le formalità di rito dell’arresto è stato accompagnato dagli stessi carabinieri nella sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento