Muore pensionata 90enne ricoverata in ospedale: è la nonna del 30enne di Casteltermini risultato positivo al Covid-19

La tragedia si è registrata nel reparto di Lungodegenza del nosocomio di Mussomeli dove la donna - che è stata anche amorevolmente assistita dal nipote infermiere - si trovava per un intervento chirurgico. L'Asp di Caltanissetta ha disposto tamponi e test sierologici per un centinaio di operatori sanitari e 14 pazienti: per loro l'esito delle verifiche sierologiche è stato negativo

(foto ARCHIVIO)

Muore pensionata novantenne originaria di Casteltermini, ricoverata all'ospedale di Mussomeli, nel Nisseno. L'anziana - grazie ad un tampone post-mortem - è era risultata positiva al Covid-19. All'esame è stata sottoposta anche perché, nel frattempo, era stata acquisita la notizia del fatto che il nipote: un infermiere in servizio all'Asp di Agrigento, era stato contagiato dal Coronavirus.

La tragedia, nell'ospedale di Mussomeli, si è verificata ieri pomeriggio, nel reparto di Lungodegenza dove la donna - che è stata anche amorevolmente assistita dal nipote - era ricoverata per un intervento chirurgico.

Il Covid-19 è arrivato nell'area montana: c'è il primo tampone positivo a Casteltermini, è un 30enne

I ricoveri risultavano essere già sospesi, come in tutti gli altri presidi ospedalieri, in via precauzionale. Vi sarebbero tre dei degenti dello stesso reparto di Lungodegenza che accusano sintomi febbrili. Sono stati sottoposti anche loro a tampone. Ma i test sono stati già fatti pure agli operatori della struttura sanitaria di Mussomeli.

La notizia dell'infermiere trentenne di Casteltermini, risultato positivo al Covid-19, si è avuta nella serata di ieri, quando l'Asp di Agrigento ha divulgato il quotidiano report. Il giovane - e verosimilmente anche altri familiari - erano stati sottoposti, nei giorni precedenti, all'esame diagnostico. L'indagine epidemiologica per tutte le persone che, in un modo o nell'altro, potrebbero aver avuto contatti con l'infermiere prosegue. Ieri, l'Asp di Agrigento ha fatto decine e decine di tamponi rino-faringei a tutti i colleghi di lavoro del giovane castelterminese.

L'Asp di Caltanissetta avvia le verifiche

"Ho già richiesto una relazione dettagliata alla direzione medica di presidio dell'ospedale di Mussomeli in merito alla morte della signora di 90 anni, deceduta ieri pomeriggio nel reparto di Lungodegenza. L'anziana è deceduta per ragioni legate alla grave patologia da cui era affetta - ha spiegato il direttore generale dell'Asp di Caltanissetta: Alessandro Caltagirone -  ed è sottoposta ad un tampone post-mortem. Quest'ultimo ha dato esito positivo. A scopo precauzionale ci siamo immediatamente attivati per sottoporre a tampone e test sierologici un centinaio di operatori sanitari dell'ospedale e 14 pazienti ricoverati tra Ortopedia, Lungodegenza e Medicina Interna. I test sierologici sui 14 pazienti hanno dato esito negativo, ma attendiamo in giornata l'esito dei tamponi che sono stati inviati a Gela. Capiremo, nelle prossime ore, come l'anziana abbia potuto contrarre il virus dopo aver esaminato la relazione che abbiamo richiesto alla direzione del presidio di Mussomeli. Preciso - ha concluso il dg dell'Asp di Caltanissetta - che i ricoveri sono già bloccati da tempo in tutti i presidi ospedalieri. Sono garantite solo le urgenze". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento