rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Casteltermini

Divampa l'incendio, "aggredita" la biglietteria della ditta "Cuffaro"

Appare verosimile, stando alle ricostruzioni dei carabinieri, che qualcuno passando abbia gettato, in malo modo, una cicca di sigaretta che è finita nella recinzione dove venivano sistemate pedane e cartoni

Bruciano cartoni e pedane, sistemati all'interno di una recinzione. Il fuoco riesce a fare esplodere i vetri di una finestra e ad "aggredire" il locale biglietteria della ditta "Cuffaro", la ditta che si occupa di autotrasporti. E' accaduto durante la notte fra venerdì ed ieri in via don Luigi Sturzo a Casteltermini. Nessun dubbio, per i carabinieri della stazione di Casteltermini, sul fatto che il rogo abbia avuto una matrice accidentale.

Appare verosimile, stando alle ricostruzioni dei carabinieri, che qualcuno passando abbia gettato, in malo modo, una cicca di sigaretta. Cicca che - secondo i carabinieri - potrebbe aver fatto divampare il rogo. I danni subiti dalla autolinee "Cuffaro", secondo quanto è stato reso noto dai militari dell'Arma, riguarderebbero la parte amministrativa: sono, infatti, andati in fumo tanti documenti.

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. I militari dell'Arma hanno accertato, una volta che le fiamme sono state domate, che lo spiazzo, della "Cuffaro", opportunamente recintato - dove venivano, appunto, collocati cartoni e pedane - veniva utilizzato, in pieno accordo, dal vicino supermercato.

A quanto pare, i carabinieri avrebbero già passato in rassegna delle immagini di un impianto di video sorveglianza. Ed è proprio su questa base che viene ipotizzato un fatto accidentale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampa l'incendio, "aggredita" la biglietteria della ditta "Cuffaro"

AgrigentoNotizie è in caricamento