rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Casteltermini

Niente "disponibilità", gli impiegati comunali in esubero di Casteltermini sono salvi

Ad "aiutarli" è stato il pensionamento di dieci loro colleghi che ha consentito di tagliare la strutturale spesa corrente per 325 mila euro annui

Gli impiegati comunali in esubero non saranno collocati in disponibilità per ventiquattro mesi. A "salvarli" è stato il pensionamento di 10 loro colleghi. Accade a Casteltermini, Comune in dissesto finanziario, dove con il pensionamento di 10 impiegati, il Comune ha tagliato la strutturale spesa corrente per 325 mila euro annui.

A deliberare il pensionamento dei dieci dipendenti comunali era stata la Giunta. Ieri mattina, è stato il momento del commiato per gli impiegati e l'amministrazione comunale con in testa il sindaco Nuccio Sapia.

"Gli impiegati - ha spiegato il sindaco - grazie alla delibera dell'amministrazione comunale, godranno dei benefici previsti dalla normativa pre-Fornero senza alcuna decurtazione dell'assegno pensionistico. L'adozione dell'atto inoltre produce l'effetto pratico di consentire al Comune di operare una riduzione strutturale della spesa corrente, che è stata certificata dal servizio finanziario e dal revisore dei conti in un importo pari a 325.000 euro annui, e permette anche all'ente - ha proseguito il sindaco Sapia - di rientrare nei parametri rapporti medi popolazione-dipendenti, criteri rigorosamente fissati dal ministero dell'Interno per i Comuni che hanno dichiarato il dissesto. E' un ottimo risultato certamente - conclude Sapia - perché viene, di fatto, neutralizzato uno degli effetti negativi derivanti dalla dichiarazione di dissesto e, cioè, il collocamento in disponibilità per ventiquattro mesi del personale in esubero"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente "disponibilità", gli impiegati comunali in esubero di Casteltermini sono salvi

AgrigentoNotizie è in caricamento