Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

"Presi con un chilo di hashish", due fratelli chiedono di patteggiare

La pena per Vincenzo e Calogero Falcone sarà attorno ai dodici mesi di reclusione, l'accordo fra difesa e Procura sarà vagliato dal gip

Arrestati tre mesi fa con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio, due fratelli chiedono subito di patteggiare la pena e definire la propria posizione evitando un vero e proprio processo. Si tratta di Vincenzo e Calogero Falcone, 30 e 26 anni, di Casteltermini. Il loro arresto è scattato lo scorso 28 gennaio, dopo essere stati trovati in possesso di due panetti di hashish dal peso complessivo di oltre un chilo.

Presi con due panetti di hashish, arrestati due fratelli

La droga, di ottima qualità, sarebbe stata pronta per essere tagliata e venduta nelle piazze dei paesi dell’area montana della provincia di Agrigento. Il “fumo” avrebbe potuto fruttare complessivamente oltre 5.000 euro. I difensori dei due imputati, gli avvocati Daniele Re e Fabio Inglima Modica, hanno chiesto l’applicazione della pena. L’accordo processuale, in corso di definizione con la Procura, che dovrebbe essere leggermente superiore a un anno di reclusione, sarà sottoposto al vaglio del gip Stefano Zammuto il prossimo 5 giugno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Presi con un chilo di hashish", due fratelli chiedono di patteggiare

AgrigentoNotizie è in caricamento