Una medaglia per il carabiniere eroe, Nicastro: "Pagina indelebile per la nostra comunità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il sindaco di Casteltermini Gioacchino Nicastro a seguito della cerimonia e la ricorrenza del 51° anniversario della scomparsa del carabiniere ausiliario Nicolò Cannella,Medaglia d’Oro al Valor Civile alla memoria,caduto a Gibellina durante il sisma del ’68 mentre prestava soccorso alle popolazioni del Belìce devastate dal tragico evento,ringrazia il Colonnello Giovanni Pellegrino (Comandante Provinciale dei Carabinieri di Agrigento),per la perfetta e straordinaria giornata che ha vissuto la comunità tutta.

“Una bella pagina che i castelterminesi tutti vanno molto orgogliosi per la figura coraggiosa e valente di questo concittadino che ha perso la propria vita per aiutare i belicini colpiti dal terribile terremoto.

Ringrazio il Colonnello Pellegrino e tutte le autorità civili,militari e religiose oltre i parenti del nostro valoroso Nicolò Cannella per essere intervenuti e aver portato alla luce soprattutto delle nuove generazioni e delle scolaresche il gesto eroico di questo uomo che ha lasciato una testimonianza indelebile per il suo gesto altruistico e incurante del pericolo per salvare vite umane ed è un esempio fulgido che è a disposizione dei giovani che credono nei valori dello Stato e delle virtù civiche.”

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento