rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Carabinieri / Casteltermini

Brucia l'auto di un operaio, è mistero sulle cause: aperta un'inchiesta

Scontato che i militari dell'Arma abbiano verificato l'eventuale presenza di impianti di videosorveglianza presenti in zona e che abbiano già sentito il proprietario dell'utilitaria distrutta dal rogo

Brucia l'auto, una Yaris, di proprietà di un operaio quarantasettenne. E' accaduto durante la notte fra domenica e ieri in via Caduti delle miniere a Casteltermini. A domare le fiamme, dopo aver raccolto la segnalazione arrivata alla sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco, sono stati i pompieri di Agrigento. Le fiamme hanno però completamente devastato il veicolo. Sul posto, per ore ed ore, hanno lavorato anche i carabinieri che si stanno ancora occupando dell'attività investigativa per stabilire cosa effettivamente abbia innescato l'incendio. 

Il danno provocato all'operaio non è stato quantificato nell'esatto ammontare e comunque non è coperto da polizza assicurativa. Non filtrano indiscrezioni, di nessun tipo, sui primissimi passi investigativi dei militari dell'Arma della stazione di Casteltermini che sono coordinati dal comando compagnia di Cammarata. 

Scontato che i militari dell'Arma abbiano verificato l'eventuale presenza di impianti di videosorveglianza presenti in zona e che abbiano già sentito il proprietario dell'utilitaria distrutta dal rogo. Informata, come sempre avviene in casi di questo genere, la Procura della Repubblica di Agrigento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di un operaio, è mistero sulle cause: aperta un'inchiesta

AgrigentoNotizie è in caricamento