menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Cassazione

La Cassazione

Fratello del boss non potrà avere una dentiera: rigettato ricorso in Cassazione

Giuseppe Putrone è recluso al 41 bis, aveva chiesto una protesi odontoiatrica ma la Suprema corte ha detto no

Ricorre in Cassazione per ottere una dentiera, ma senza successo. A chiedere l'intervento della Suprema corte è stato Giuseppe Putrone, fratello di Luigi, ex boss empedoclino, e oggi in carcere al 41 bis. L'obiettivo, riferisce il quotidiano La Sicilia, era di ottenere la riformulazione della sentenza negativa emessa dal tribunale di sorveglianza, a cui era stato appunto chiesto di poter effettuare l'intervento necessario per l'installazione dell'impianto odontoiatrico.

Un tentativo andato malissimo: secondo la Cassazione il ricorso è successivo al 3 agosto 2017, data oltre la quale Putrone non può presentare ricorso personalmente senza rivolgersi ad un avvocato cassazionista abilitato. Conseguenza, niente dentiera, ricorso respinto e condanna a Putrone condannato a versare 3mila euro alla cassa delle ammende. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento