Case occupate abusivamente, il Comune firma tre sgomberi

Nonostante, a Porto Empedocle, esista una vera e propria emergenza abitativa, il Comune non ha nessun'altra via d'uscita - facendo rispettare la legge - che firmare provvedimenti del genere

Sono tre. Nel giro di pochissime ore, sono stati firmati – con un termine perentorio di 15 giorni per lasciare gli alloggi popolari occupati abusivamente – tre provvedimenti di sgombero. Nonostante, a Porto Empedocle, esista una vera e propria emergenza abitativa, il Comune non ha nessun'altra via d'uscita - facendo rispettare la legge - che firmare provvedimenti del genere. E sistematicamente vengono firmati gli sgomberi degli alloggi che si accerta essere occupati in maniera illegale.

Tutte le famiglie coinvolte avevano già ricevuto, dai responsabili dell'ufficio Case del Municipio, delle diffide: erano state invitate – visto che occupano abusivamente gli appartamenti - a lasciarli liberi. Non solo non sono arrivate al Comune deduzioni dalle parti interessate, ma le residenze non sono state appunto ancora liberata. Motivo per il quale, a questo punto, sono stati firmato i tre provvedimenti di sgombero.

Trascorsi i 15 giorni, la polizia municipale dovrà -  è stato stabilito dal Municipio - dare corso agli sgombero coattivo. Provvedimenti di sgombero, a Porto Empedocle, ne sono stati già firmati diversi, decine e decine. Nella città marinara, il 10 per cento circa delle case popolari sono occupate in maniera abusiva: l’ultimo censimento realizzato dal Comune parlava di oltre 130 famiglie – sulle complessive 1.500 che abitano nelle case popolari – presenti, in altrettante abitazioni, in maniera abusiva. Chi occupa queste case non paga l'affitto, non paga le tasse e non fa la raccolta differenziata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il danno per il Comune è importante. E’ tutto frutto, di fatto, delle drammatiche condizioni economiche di molte famiglie. Interi nuclei sono privi di fonti di sostentamento e devono vivere di espedienti. Ci sono poi anche persone che non hanno nemmeno una casa da occupare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento