rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Microcriminalità / Canicattì

Case di campagna nel mirino dei ladri: denunciati quattro furti

I malviventi hanno portato via porte di ferro, infissi, motozappe e motosega. Non ci sono certezze investigative, ma non è affatto escluso che la “mano” possa essere sempre la stessa

Case di campagna, ma non soltanto, sempre più nel mirino dei malviventi. Quattro i furti – e sono stati portati via porte di ferro, infissi, motozappe e motosega – che sono stati denunciati agli agenti del commissariato cittadino. Non ci sono certezze investigative, ma non è affatto escluso che la “mano” possa essere sempre la stessa.

Da contrada Guccione, i ladri – quasi certamente una banda – hanno portato via una porta di ferro di 3 metri, 3finestre di zinco e una motozappa. La denuncia è stata fatta dalla proprietaria: una canicattinese di 56 anni che già lo scorso agosto aveva avuto “visita” di altri delinquenti che avevan portato via un tv color 32 pollici e una aspirapolvere. Da contrada Pidocchio, dove i malviventi hanno tagliato la recinzione per intrufolarsi, è stata rubata invece una motozappa lasciata dal proprietario, un pensionato settantaquattrenne, sull’appezzamento di terreno. Dalle case prefabbricate di contrada Bardaro – di proprietà di emigrati - sono state arraffate: due porte di ingresso e altrettanti infissi in alluminio. Ed infine, da contrada Montagna-Manica di morto, dopo aver forzato la porta di ingresso di un magazzino che viene utilizzato da un canicattinese cinquantacinquenne, hanno rubato una motosega. In tutti i punti dove i delinquenti hanno colpito non risultano esserci impianti di videosorveglianza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case di campagna nel mirino dei ladri: denunciati quattro furti

AgrigentoNotizie è in caricamento