menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sinatra il giorno dell'arresto

Sinatra il giorno dell'arresto

"Carte false per acquistare terreno", salta l'udienza al riesame

Si tratta di un passaggio tecnico perchè l'ordinanza era stata "rinnovata" dal gip di Palermo

L'avvocato Antonino Gaziano, difensore dell'albergatore Vincenzo Sinatra, 83 anni, finito agli arresti domiciliari il 15 marzo con le accuse di falso e abuso di ufficio, rinuncia al ricorso al tribunale del riesame. L'udienza era in programma questa mattina. Si tratta di un passaggio tecnico perchè l'ordinanza del gip Francesco Provenzano è stata "rinnovata" dal giudice di Palermo, Marcella Ferrara. Provenzano, infatti, dopo avere emesso il provvedimento, si era dichiarato incompetente in quanto i reati sarebbero stati commessi a Palermo. 

Nuova ordinanza di arresto per Sinatra

La difesa, di conseguenza, non ha più interesse a fare annullare il primo provvedimento e ha già depositato un'analoga istanza al tribunale del riesame per chiedere di rivedere la seconda ordinanza. Sinatra è accusato di avere acquisito a un prezzo stracciato, grazie alla complicità di un architetto di sua fiducia e di due funzionarie della Regione, un terreno all'interno di Villa Genuardi che sarebbe stato inalienabile. L'area è stata, invece, abitita a parcheggio dell'hotel della Valle di cui è proprietario. L'indagine, svolta sul campo dalla Digos, è coordinata dal pm Alessandra Russo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento