rotate-mobile
Raid vandalici / Centro città

Carrozzerie rigate da capo a fondo, tre nuovi casi: non sono danneggiamenti mirati

Sembra essere indubbio, a questo punto e visto il ripetersi di episodi, che in giro vi sia un “maniaco” che riesce a creare danni

Carrozzerie rigate da capo a fondo. Tre le denunce, a carico di ignoti, formalizzate dalle vittime nel giro di un paio di giorni. Raid vandalici puri perché hanno preso a bersaglio proprietari di autovetture – in tutti e tre i casi – che neanche sono di Agrigento. Sembra essere indubbio, a questo punto e visto il ripetersi di episodi, che in giro vi sia un “maniaco” che riesce a creare danni appunto, ma non a farsi beccare dalle forze dell’ordine.

Ad essere rigate sono state una Bmw nuovissima, di proprietà di un palermitano quarantaseienne che era di passaggio nella città dei Templi, lasciata posteggiata in piazza Ugo La Malfa; una Citroen C3 di proprietà di un empedoclino trentacinquenne che l’aveva parcheggiata in via Empedocle e una Toyota Aygo di proprietà di una donna trentaseienne della provincia di Agrigento che era stata lasciata sul ciglio della strada di via Dante. I tre automobilisti che hanno subito il danneggiamento si sono presentati all’ufficio Denunce della Questura e hanno raccontato tutto ai poliziotti che hanno già avviato le indagini per identificare il “maniaco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrozzerie rigate da capo a fondo, tre nuovi casi: non sono danneggiamenti mirati

AgrigentoNotizie è in caricamento