Spiaggia di Torresalsa invasa dalle carrette del mare: la denuncia di Mareamico

I relitti sono ormai sommersi dalla sabbia, ma il rischio è che possano inquinare mare e costa

Alcune delle barche abbandonate

Una delle più belle spiagge della nostra provincia, quella di Fungiteddri, nel cuore della riserva naturale di Torre Salsa è invasa da relitti di barche, resti visibili delle decine di sbarchi fantasma avvenuti lungo la nostra costa.

A denunciarlo, l'associazione ambientalista Mareamico. "Queste barche, invece che essere riutilizzate come da noi richiesto al Governo Italiano - dicono in una nota - vengono abbandonate in spiaggia e restano ad inquinare questi luoghi per anni. Poi, quando il mare le distrugge e disperde ovunque i rifiuti e i lubrificanti, l'ufficio delle Dogane le rottama, con costi elevatissimi, a carico dello Stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento