rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Parla Siciliacque: "Nessun interesse ad acquisire Girgenti Acque"

Ad intervenire dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi è il vicepresidente Carmelo Cantone: "Allo stato nessun provvedimento in questa direzione"

“Allo stato delle cose non c'è alcun interesse da parte di Siciliacque all'acquisizione della società Girgenti acque”.

E' una smentita senza spazi di replica quella di Carmelo Cantone, vice presidente della società di sovrambito, la Siciliacque. A questa, nei giorni scorsi è stata attribuita al volontà di acquisire l’ex gestore delle risorse idriche agrigentine: una notizia che aveva spinto il forum regionale “Acqua bene comune”, a chiedere chiarimenti alla Regione e rassicurazioni sl paventato richio che nella gestione delle risorse idriche "il privato uscito dalla porta a suon di interdittiva antimafia potesse rientrare dalla finestra”.

Risoluzione del contratto di gestione, i sindaci rilanciano: "Intervenuta l'interdittiva antimafia"

Ad oggi la Siciliacque, società gestita dal gruppo "Veolia" e con una compartecipazione pubblica della Regione, vanta un credito multimilionario nei confronti della Girgenti Acque. Soldi che sono al centro di piani di rientro che però il gestore non sta rispettando, stante che la gestione commissariale si fa carico solo di pagare i nuovi impegni di spesa e non quelli che riguardano il passato della società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parla Siciliacque: "Nessun interesse ad acquisire Girgenti Acque"

AgrigentoNotizie è in caricamento