Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cardinali Montenegro e Semeraro: "La figura di Livatino segno di speranza per questa terra"

L'arcivescovo di Agrigento e il postulatore delle cause dei Santi rimarcano come il magistrato, oggi Beato, rappresentasse un'immagine di rigore morale e professionale

"Abbiamo bisogno di ricordarci che abbiamo una responsabilità come cristiani. Non siamo solo spettatori o giudici di quello che accade, ma abbiamo la responsabilità di costruire una società diversa. Livatino ha avuto il coraggio di farlo, se ognuno fa la sua parte qualcosa cambierà". A parlare ai microfoni di Agrigentonotizie a margine della messa di beatificazione del giudice Rosario Livatino è l'arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro.

Rosario Livatino è beato: il 29 ottobre sarà il giorno della sua festa

"In un mondo in cui ci sono tante parole e pochi fatti - dice invece il cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle cause dei santi - è importante il tema della coerenza. Che questo nuovo martire ci sia di incoraggiamento in tutte le situazioni della vita, cristiani o non cristiani la credibilità è un valore umano è un valore di cui tutti abbiamo bisogno. Il Beato Livatino è una figura che onora questa terra". 

L'ex presidente del Senato Grasso: "La magistratura ha bisogno di figure credibili come questa"

Si parla di

Video popolari

I cardinali Montenegro e Semeraro: "La figura di Livatino segno di speranza per questa terra"

AgrigentoNotizie è in caricamento