rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, un "focolaio" al carcere Petrusa? Salgono a sette gli agenti finora contagiati

Le attività di screening stanno ovviamente proseguendo: alle autorità sanitarie adesso spetta il compito di mappare le persone che sono state in contatto con i poliziotti e di sottoporle al tampone diagnostico

Coronavirus, crescono i casi di positività tra i poliziotti penitenziari in servizio al carcere "Di Lorenzo".  I contagiati, infatti, sono saliti a 7 rispetto ai quattro dei giorni scorsi. I nuovi tre casi sono stati scoperti oggi dopo il tampone molecolare che è stato effettuato domenica scorsa.

Tra i contagiati dei giorni scorsi, anche un ispettore "no vax". Le condizioni di salute di tutti i positivi sarebbero buone e si trovano al momento in isolamento fiduciario.

Le attività di screening stanno ovviamente proseguendo: alle autorità sanitarie adesso spetta il compito di mappare le persone che sono state in contatto con i poliziotti e di sottoporle al tampone diagnostico. Nei giorni scorsi, sul rischio della diffusione di contagio nelle carceri, il segretario generale del sindacato polizia penitenziaria Aldo Di Giacomo aveva chiesto l'obbligo di vaccinazione per la popolazione detenuta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un "focolaio" al carcere Petrusa? Salgono a sette gli agenti finora contagiati

AgrigentoNotizie è in caricamento