Arrivano 33 nuovi carabinieri: verranno dislocati nelle realtà a rischio

Il contingente di nuovi militari dell'Arma consentirà di incrementare il numero di servizi di prevenzione e repressione

I rinforzi arrivano anche ad Agrigento e provincia. Sono 33 – sui complessivi 234 che stanno giungendo sull’isola – i carabinieri che andranno a rafforzare gli organici delle stazioni dell’Arma dell’Agrigentino. A confermare l’arrivo di nuovi militari, anche in provincia, è stato ieri il comando provinciale dell’Arma di Agrigento.

Il contingente di nuovi carabinieri consentirà di incrementare il numero di servizi di prevenzione e repressione svolti dai colleghi già presenti, secondo le esigenze operative individuate dal comandante della Legione, il generale di Brigata Giovanni Cataldo, al comando dallo scorso 4 settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carabinieri, arrivano i rinforzi in tutta l'isola 

I 33 “nuovi” militari dell’Arma, nell’Agrigentino, verranno dislocati con particolare attenzione ai Comuni ritenuti più a rischio. Realtà dove già magari gli stessi amministratori hanno chiesto, e da tempo, un potenziamento della presenza dei carabinieri. E fra queste realtà c’è sicuramente Favara. Il sindaco Anna Alba, già in passate occasioni delinquenziali, a gran voce, ha reclamato – rivolgendo anche mirati appelli in Prefettura – più carabinieri per rinforzare l’organico della tenenza cittadina. Ma ci sono, naturalmente, anche altre realtà “delicate” nell’Agrigentino, paesi che verranno attenzionati in maniera particolare dal colonnello Giovanni Pellegrino che è a capo del comando provinciale dell’Arma di Agrigento. Non è escluso infatti che qualche carabiniere in più possa arrivare anche a Canicattì. Appena negli scorsi giorni, su richiesta del sindaco Ettore Di Ventura, è stato, infatti, tenuto – in Prefettura – un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. A trarre beneficio da questo potenziamento dell’organico saranno le unità di base dell’Arma,  nell’ottica di garantire una maggiore sicurezza alla cittadinanza, di svolgere un controllo del territorio ulteriormente rafforzato, di contribuire a far sentire la tradizionale vicinanza del carabiniere al cittadino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento