Cambio di guardia al comando provinciale dell'Arma: ecco i tre nuovi ufficiali

Si sono insediati il comandante del reparto Operativo e quelli delle compagnie di Agrigento e Canicattì: rispettivamente il tenente colonnello Luigi Di Santo, il capitano Marco La Rovere e il capitano Luigi Pacifico 

Un momento della presentazione dei nuovi ufficiali dell'Arma

Tre nuovi ufficiali hanno preso servizio al comando provinciale dei carabinieri di Agrigento. Si tratta dei comandanti del reparto Operativo e delle compagnie di Agrigento e Canicattì: rispettivamente il tenente colonnello Luigi Di Santo, il capitano Marco La Rovere e il capitano Luigi Pacifico. La presentazione dei tre ufficiali è stata fatta, alla caserma "Biagio Pistone", dal comandante provinciale: il colonnello Giovanni Pellegrino. 

IL VIDEO. L'insediamento dei nuovi ufficiali, il tenente colonnello Di Santo: "Bei impianti investigativi"

Il tenente colonnello Luigi Di Santo, 49 anni, prende il posto del pari grado Rodrigo Micucci. E' originario di Vasto, laureato in Giurisprudenza e Scienze della Sicurezza interna ed esterna e dopo una breve esperienza nei battaglioni mobili ha ricoperto incarichi operativi territoriali che lo hanno visto protagonista di importanti indagini a tutte le latitudini del Paese. Dopo una prima esperienza siciliana, nel Trapanese e nel Catanese, ha continuato a ricoprire l'incarico di comandante territoriale nel Casertato. Impegnato anche all'estero: nella delicata fase della dissoluzione della ex Yugoslavia è rientrato poi in Italia dove ha prestato servizio in Puglia e in Calabria. Durante la carriera ha ricoperto delicati incarichi di Stato maggiore nell'ambito del ministero della Difesa, venendo poi impiegato in diversi reparti speciali dell'Arma. Da ultimo, a Roma, è stato impegnato nel raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche in qualità di comandante del reparto Tecnologie informatiche. 

Al comando della compagnia di Agrigento si è insediato invece, al posto del capitano Luigi Garrì, il capitano Marco La Rovere, 32 anni, originario di Chieti. Laureato in Giurisprudenza e Scienze della sicurezza interna ed esterna, dopo un biennio trascorso quale comandante della compagnia di intervento operativo dell'ottavo reggimento mobile Lazio, ha comandato per 3 anni il Norm della compagnia di Bologna Borgo Panigale. Per 4 anni ha, poi, assolto al delicato compito di comandante della compagnia di Sorrento, nel Napoletano. 

Al comando compagnia di Canicattì, al posto del capitano Mario Amengoni, si è insediato il capitano Luigi Pacifico, 49 anni, originario di Taranto. Ha frequentato il 48esimo corso applicativo per ufficiali del ruolo speciale dell'Arma dei carabinieri. Nella sua pluriennale esperienza territoriale vanta incarichi di varia natura nel Palermitano dove, per 5 anni, ha prestato servizio anche nel nucleo Investigatvo. Con il grado di tenente ha prima comandanto il nucleo operativo della compagnia di Locri e poi quello della compagnia di Marsala. Dopo un biennio trascorso al 12esimo battaglione carabinieri "Sicilia", ha assolto, con il grado di capitano, il delicato incarico di Stato maggiore di capo sezione Operazioni e Informazioni della legione carabinieri "Sicilia". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento