rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Ha combattuto il racket delle estorsioni, cittadinanza onoraria al colonnello Mettifogo

Lo ha deciso il sindaco di Gela Domenico Messinese che ha concesso il riconoscimento anche agli imprenditori Nino Miceli e Salvatore Moncada

Il colonnello Mario Mettifogo, comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, sarà cittadino onorario di Gela. A deciderlo è stato il sindaco Domenico Messinese che ha concesso la cittadinanza onoraria anche agli imprenditori Nino Miceli e Salvatore Moncada.

Il colonnello Mettifogo, insediatosi nel settembre del 2014 come comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, dal 1989 al 1993 è stato a capo del nucleo operativo prima e della compagnia territoriale di Gela dopo, in un periodo, dunque, di particolare recrudescenza mafiosa.

Diverse furono le indagini, in relazione al racket delle estorsioni operate da Cosa Nostra e dalla Stiddra, di cui il colonnello si occupò divenendo punto di riferimento della società. Ed adesso, dopo tanti anni, Messinese ha deciso - quasi sicuramente sorprendendolo - sarà cittadino onorario di Gela. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha combattuto il racket delle estorsioni, cittadinanza onoraria al colonnello Mettifogo

AgrigentoNotizie è in caricamento