rotate-mobile
Ennesimo caso / Sciacca

"Suo figlio ha avuto un incidente e c'è una donna ferita, servono 5mila euro": 74enne consegna gioielli per 20mila

Finto carabiniere ha chiesto all'anziana, contattata al telefono, soldi per le cure della signora in gravi condizioni. La pensionata non aveva denaro in casa ed ha consegnato tutti i preziosi

Anche a Sciacca. Dopo Agrigento, Canicattì, Ravanusa, Favara e Licata, adesso è "toccato" anche a un'anziana residente nella città delle Terme. Anche lei, una settantaquattrenne, ha ricevuto la telefonata di un uomo che s'è spacciato per un carabiniere. La comunicazione, grosso modo, è stata sempre dello stesso tenore: "Suo figlio ha avuto un incidente stradale, è stato già portato in ospedale. È rimasta gravemente ferita anche una donna, servono 5mila euro per le cure do questa donna". Soldi che, a detta appunto dal criminale che s'è spacciato per un militare dell'Arma, erano necessari, anzi indispensabili, "per evitare conseguenze penali al figlio" dell'anziana.   

"Suo nipote è responsabile di un grave incidente, servono 12mila euro o finirà in carcere": truffata 92enne

La pensionata non aveva in casa tutti quei soldi. Non sapendo cosa fare, come recuperare quella somma - "indispensabile per salvare il figlio" - ha consegnato tutti i preziosi che aveva in casa. Monili per circa 20mila euro. E li ha consegnati al tizio che s'è presentato, poco dopo la telefonata, a casa sua, presentandosi appunto come carabiniere. 

"Sono il maresciallo dei carabinieri, lei è sotto indagine e verrà contattato dalla sua banca": a 55enne spariscono 10mila euro

Si fingono avvocati o carabinieri e si fanno consegnare oro e contanti: è raffica di truffe agli anziani

“Pronto, hanno fatto bonifici fraudolenti e deve autorizzarci a bloccarli”: conto prosciugato

Una storia - di criminalità - che si ripete. Un copione sempre identico che riesce a truffare anziani che, di fatto, si lasciano prendere dal panico e che farebbero qualsiasi cosa, sborsando qualsiasi cifra, quando c'è da aiutare e salvare un figlio o un nipote. Poi, naturalmente, la scoperta. Anche a Sciacca non c'era stato nessun incidente che aveva coinvolto il figlio della 74enne, anche a Sciacca - così come nel resto della penisola - nessun carabiniere chiederà mai soldi ai cittadini. La pensionata ha formalizzato una denuncia a carico di ignoti e i militari dell'Arma hanno avviato, con il coordinamento della procura, le indagini. Pochi, quasi inesistenti ormai, i dubbi sul fatto che ad agire siano sempre gli stessi farabutti. E che oltre al carabiniere fasullo, spesso entra in gioco anche un avvocato altrettanto falso. 

Dal comando provinciale dei carabinieri, già nelle passate settimane, era stato diramato un elenco di regole per sensibilizzare gli anziani, per richiamarli alla massima prudenza e per evitare che finissero appunto in questi tranelli. Adesso più che mai è opportuno che i più giovani - quelli che magari si documentano seguendo AgrigentoNotizie - si facciano carico di parlare, richiamandoli all'attenzione, nonnini e genitori. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Suo figlio ha avuto un incidente e c'è una donna ferita, servono 5mila euro": 74enne consegna gioielli per 20mila

AgrigentoNotizie è in caricamento