Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Capitaneria di porto cede al Comune la Torre Carlo V: diventerà museo del mare

E' stato ufficializzato, a Porto Empedocle, l'accordo tra Guardia Costiera e il Municipio

 

La cinquecentesca Torre di Carlo V, l’imponente fortezza costruita a difesa delle coste di Porto Empedocle, ospiterà un museo del mare. 

La struttura di proprietà del ministero dei Trasporti, dal 2012 anno quest’ultimo che ha sancito la sua riaperta al pubblico, è stata adibita a polo culturale cittadino. Oggi, il bene monumentale, grazie ad un accordo siglato tra il sindaco Ida Carmina e il comandante della Capitaneria di porto, Gennaro Fusco, rientra nelle piene disponibilità del Comune.

“E’ una giornata storica per la nostra città – dice il sindaco Carmina – è davvero un bel regalo di fine anno, perché finalmente lo Stato ci consegna il simbolo identitario attorno al quale è cresciuta la nostra comunità”. “Riteniamo – dice il comandante della Capitaneria, il capitano di fregata Gennaro Fusco - che questo sia un momento importante di comunione tra l’amministrazione comunale e l’amministrazione marittima”. La progettazione del futuro “museo del mare” sarà curata dalla soprintendenza ai Beni culturali di Agrigento e dal Comune di Porto Empedocle. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento