menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantieri bloccati in via Fani, irrompe Falcone: chiesta la celerità

Il sindaco di Ribera Carmelo Pace, ha sospeso la presenza, sua e di una folta delegazione riberese, davanti alla Presidenza della Regione

Dopo l’appello del presidente della Regione, Nello Musumeci, arrivano le parole di Marco Falcone. L’assessore regionale alle infrastrutture si esprime in merito alla vicenda delle 60 case popolari di Largo Martiri di via Fani, a Ribera, chiedendo massima celerità. Ad oggi, però, i  lavori di demolizione e la successiva ricostruzione, nulla di tutto questo è ancora iniziato.

Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, ci sarebbe stato un vertice a Palermo. “Un cambio di passo - dice il commissario dell'Iacp, Gioacchino Pontillo - agli organi di gestione dell'Istituto”. Pontillo fa sapere che la ditta che realizzerà i lavori “entro dieci giorni risponderà ai rilievi del verificatore, questo consentirà di definire la parte tecnica. sono subentrate novità normative e la ditta ha presentato un secondo progetto. Quest'esame proprio perché sono questioni tecniche non riguarda la competenza del mio ufficio”.

Il sindaco di Ribera Carmelo Pace, ha sospeso la presenza, sua e di una folta delegazione riberese, davanti alla Presidenza della Regione, che era stata annunciata per la prossima settimana.

 La ditta ha già consegnato il progetto esecutivo. Progetto, appunto, che riguarda i lavori di demolizione e ricostruzione degli alloggi popolari di Largo dei Martiri di via Fani. La stessa ditta si è dichiarata, già da tempo, disponibile, in attesa dell'approvazione, a procedere alle fasi di incantieramento e demolizione di demolizione dei manufatti edilizi esistenti. La gara è stata definita a quasi due anni dall'avvio dei lavori da parte della commissione Urega che risale al novembre del 2015. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento