Zuffa fra immigrati, i nigeriani si scagliano contro i carabinieri: arrestati

Entrambi gli extracomunitari e due militari dell'Arma sono finiti al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo" dove sono stati medicati

Hanno 31 e 36 anni gli immigrati - entrambi nigeriani - che sono stati arrestati, dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e della stazione di Canicattì, nella notte di sabato. Entrambi dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale. 

In via Cola di Rienzo, nel centro storico di Canicattì, sabato notte, è scoppiata una zuffa e uno dei due immigrati avrebbe, ad un certo punto, tentato di strangolare il suo connazionale. Quando sono arrivati i carabinieri, i due nigeriani si stavano ancora azzuffando tant'è che anche i carabinieri - nel tentativo di riportare la calma fra i due - sono rimasti coinvolti nel maxi tafferuglio e dunque anche lievemente feriti. 

I militari dell'Arma sono, però, riusciti a separare i due che sono stati, appunto, entrambi arrestati. Sia i due nigeriani che i carabinieri sono finiti al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì per essere sottoposti a controlli e a medicazioni. 

Il trentaseienne, su disposizione del sostituto procuratore di Agrigento, è stato portato in carcere, mentre per il trentunenne sono stati disposti gli arresti domiciliari.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento