rotate-mobile
Cronaca Canicattì

Vuole fare colazione al banco ... anche se c'è la zona arancione, scaglia sedie contro barista: denunciato

Preda di una furia incontenibile, l'uomo ha anche preso a pugni un congiunto del titolare dell'esercizio commerciale che cercava di allontanarlo dal locale

Voleva fare colazione al banco. Nonostante, durante lo scorso fine settimana, la Sicilia fosse ancora in piena zona "arancione", un canicattinese - recatosi al bar del centro cittadino - non ha voluto sentir ragioni. Voleva caffè e cornetto al banco. Ma il titolare dell'esercizio commerciale non ha potuto far altro, nonostante le insistenze, che allontanarlo. E così effettivamente è stato. Pochi minuti dopo però, il canicattinese è tornato sui suoi passi e - preda di una forte agitazione - ha iniziato a minacciare ed ha scagliato alcune sedie contro il barista e il congiunto che provava ad allontanarlo. Proprio il familiare del barista è stato colpito - stando alla ricostruzione ufficiale della polizia - con diversi pugni al volto ed è stato costretto a fare ricorso alle cure mediche. 

Dell'episodio si sono occupati i poliziotti del commissariato di Canicattì, che è coordinato dal vice questore Cesare Castelli. Gli agenti, identificato l'uomo, lo hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. Le ipotesi di reato contestate sono: minaccia e lesioni personali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole fare colazione al banco ... anche se c'è la zona arancione, scaglia sedie contro barista: denunciato

AgrigentoNotizie è in caricamento