"Sparò all'ex marito della sua nuova compagna", parte il processo d'appello dopo la condanna

Il 6 dicembre del 2019, Gianluca Scaccia venne condannato a 10 anni e 8 mesi di reclusione per il tentato omicidio

Il luogo dell'agguato e nel riquadro Scaccia

Il 6 dicembre del 2019 venne condannato - per tentato omicidio - a 10 anni e 8 mesi. Adesso, è stata fissata - davanti la terza sezione della Corte d'appello di Palermo - la prima udienza contro la sentenza di condanna di Gianluca Scaccia. A proporre appello è stato il legale di fiducia di Scaccia: l'avvocato Angela Porcello. Il processo inizierà l'11 novembre prossimo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sparò all'ex marito della sua nuova compagna": condannato a 10 anni e 8 mesi

Il trentasettenne di Canicattì, Scaccia, venne condannato - dai giudici della prima sezione penale del tribunale di Agrigento -  presieduta da Gianfranca Claudia Infantino (a latere Giuseppa Zampino e Katia La Barbera) - a 10 anni e 8 mesi di reclusione per il tentato omicidio nei confronti di Vincenzo Curto, 33 anni, ex marito della sua nuova compagna che, secondo quanto accertato dal processo, avrebbe tentato di riallacciare una relazione con la donna al centro della vicenda provocando la sua gelosia. Il pubblico ministero Alessandra Russo, allora, aveva chiesto la condanna a 20 anni di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento