Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Canicattì

Tenta colpo in una sanitaria ma la reazione di due donne lo mette in fuga, si "consegna" alla polizia: "L'ho fatto per disperazione"

L'uomo, un trentenne di Castrofilippo, che ha agito indossando la mascherina anti-Covid, era stato già identificato dagli agenti che avevano avviato le ricerche in tutto il centro

Colpo fallito in una sanitaria per la pronta, quanto inattesa, reazione delle due impiegate.

Alle ore 18 circa di sabato, un delinquente – con il volto coperto dalla mascherina anti-Covid e con una mano in tasca, simulando verosimilmente di nascondere un’arma, - ha fatto irruzione in una sanitaria del centro di Canicattì ed ha subito cercato di tirare via la cassa. Immediata la reazione delle due dipendenti che sono riuscita, tirandola, a trattenerla. Una reazione inattesa che ha messo in fuga il ladro. E’ stata subito allertata la polizia che, di fatto, era riuscita a riconoscere immediatamente il criminale. Erano state già avviate le ricerche per rintracciare l'uomo.

Poco dopo però il trentenne di Castrofilippo s’è presentato in commissariato ed ha confessato d’aver agito “per disperazione”, d'aver tentato la rapina nella sanitaria "per disperazione". E’ stato denunciato, alla Procura della Repubblica. L'ipotesi di reato che gli è stata contestata è stata, appunto, quella di tentata rapina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta colpo in una sanitaria ma la reazione di due donne lo mette in fuga, si "consegna" alla polizia: "L'ho fatto per disperazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento