Violentata e perseguitata dal suo ex", vittima conferma in aula le accuse

“Non si è rassegnato alla fine della nostra relazione - ha raccontato la vittima - e ha iniziato a perseguitarmi"

“Non si è rassegnato alla fine della nostra relazione e ha iniziato a perseguitarmi, in una circostanza ha abusato di me quando ci trovavamo in auto”. La ragazza, che nei mesi scorsi ha denunciato il suo ex fidanzato facendolo finire agli arresti domiciliari, conferma le accuse anche in aula.

Lo ha fatto nel corso dell’incidente probatorio, questa mattina, davanti al gip Stefano Zammuto dove la sua testimonianza è stata, quindi, “cristallizzata” e sarà pienamente utilizzabile al processo. Il ventottenne, lo scorso 28 agosto, è finito ai domiciliari con le accuse di stalking e violenza sessuale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La testimonianza della ragazza, in contraddittorio fra le parti, come una vera e propria anticipazione del processo, è stata acquisita senza grosse novità rispetto a quanto dichiarato in precedenza agli inquirenti. La presunta vittima ha risposto alle domande del giudice, del pm Chiara Bisso, del suo stesso difensore Diego Giarratana e del legale dell’indagato, l’avvocato Calogero Meli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il crack del gruppo Pelonero, Patronaggio: "Così la famiglia ha fatto sparire milioni di euro da un’azienda all’altra"

  • Operazione "Malebranche", colpito il gruppo Pelonero: 13 misure cautelari

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • "Società aperte con capitale irrisorio, impennata con volume di affari milionario e tracollo pilotato": ecco il sistema "Pelonero"

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento