"Si oppone alla perquisizione che permette di trovare cocaina e hashish": un arresto e 3 denunce

Due donne, oltre che la stessa trentaduenne, sono state iscritte nel registro degli indagati per l'ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale  

Quello che la polizia ha sequestrato

E' stata trovata in possesso - secondo l'accusa formalizzata dai poliziotti del commissariato di Canicattì e della Squadra Mobile - di 11 grammi di cocaina e un panetto di hashish dal peso di quasi 99 grammi. E' per l'ipotesi di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente che la polizia ha arrestato Morena Milazzo, 32 anni, di Canicattì. Per la polizia si tratta dell’ennesima, in ordine di tempo, attività di contrasto in materia di sostanze stupefacenti.

I poliziotti della Squadra Mobile e i colleghi del commissariato di Canicattì e i colleghi hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione della canicattinese. Ed è durante la perquisizione che sono stati rinvenuti e sequestrati - hanno reso noto dalla Questura di Agrigento - undici grammi di cocaina e un panetto di hashish, di quasi 99 grammi, nonché un bilancino di precisione. La donna - prosegue la ricostruzione ufficiale della Questura - ha opposto resistenza all’esecuzione dell’atto di polizia giudiziaria, assieme ad altre due donne sue congiunte". La trentaduenne è stata appunto arrestata e portata alla casa circondariale Di Lorenzo di Agrigento. Il gip dopo aver convalidato l'arresto della trentaduenne ha disposto la misura degli arresti domiciliari. 

Le altre due donne, così come anche la stessa trentaduenne, sono state iscritte nel registro degli indagati per l'ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento