rotate-mobile
Droga / Canicattì

Giro di cocaina a Canicattì: chiesti 14 rinvii a giudizio

L'operazione, sul campo, è stata svolta dai poliziotti del commissariato e della squadra mobile che hanno accertato pure un presunto giro di riciclaggio di auto

Un giro di cocaina, in alcuni casi proveniente dalla Calabria, che poi veniva smerciata soprattutto a Canicattì, e un giro di riciclaggio di auto. La Procura della Repubblica tira le somme di un'indagine, risalente al 2019 e svolta sul campo dai poliziotti del commissariato, e dopo avere fatto notificare l'avviso di fine inchiesta, chiede il rinvio a giudizio di tutti i quattordici indagati.

Il provvedimento, firmato dal pubblico ministero Elenia Manno, è stato disposto nei confronti di Agatino Loreno Abate, 44 anni, di Catania; Giuseppe Adornato, 52 anni, di Taurianova (Reggio Calabria); Vincenzo Aquilino, 57 anni, di Campobello di Licata; Carmelo Cannavò, 65 anni, di Catania; Salvatore Chiarelli, 54 anni, di Canicattì; Angelo Cipollina, 23 anni, di Canicattì; Daniela Di Franco, 37 anni, di Canicattì; Rosario Domante, 29 anni, di Favara; Sonia Garraffo, 31 anni, di Canicattì; Eugenia Claudia Mnescu, 36 anni, originaria della Romania e residente a Sommatino; Christian Mantione, 22 anni, di Canicattì; Salvatore Mantione, 51 anni, di Canicattì; Vincenzo Mantione, 50 anni, di Canicattì e Giusi Puleri, 32 anni, di Canicattì.

Gli episodi di cessione di cocaina sarebbero avvenuti fra Canicattì, Licata e Campobello. I poliziotti di squadra mobile e commissariato hanno portato avanti un'indagine tradizionale con pedinamenti e intercettazione. Fra i fatti "satellite" contestati, ci sono tre ipotesi di riciclaggio legate ad una Fiat Panda che sono stati accertati casualmente nell'ambito delle indagini sul giro di droga.

L'udienza preliminare è stata fissata per il 27 giugno davanti al giudice Giuseppe Miceli. I difensori (fra gli altri, gli avvocati Diego Giarratana, Salvatore Cusumano, Calogero Lo Giudice, Giovanni Avola e Rosa Salvago) potranno chiudere un rito alternativo come il giudizio abbreviato o il patteggiamento. In caso contrario sarà il gup a decidere se disporre il rinvio a giudizio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di cocaina a Canicattì: chiesti 14 rinvii a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento