Ingressi contingentati, mascherine e guanti: riparte il mercato del mercoledì

Dal Comune: "Qualora venissero meno le condizioni di sicurezza per notevole afflusso o per mancato rispetto delle norme di sicurezza, l’autorità provvederà a sospendere temporaneamente l'attività di commercio"

Da mercoledì, 3 giugno, riparte il mercatino settimanale. L’amministrazione comunale e i rappresentanti degli ambulanti del mercato hanno raggiunto un accordo per il riavvio delle attività nel vecchio sito di viale Carlo Alberto. La fruizione del mercato dovrà avvenire - secondo quanto ha disposto il sindaco Ettore Di Ventura - nel rispetto delle linee guida di riferimento in tema di contrasto al contagio Covid, con particolare riguardo alla salvaguardia della salute pubblica (residenti, commercianti a posto fisso, fruitori).

Si potrà accedere all’area mercatale da quattro diversi ingressi: Ponte di ferro, uscita per Delia, chiesa SantissimoRedentore da entrambi i lati che saranno vigilati dal personale della polizia municipale e della Protezione civile; tutti gli altri ingressi che si innestano nell'area saranno inibiti. Gli ingressi saranno contingentati in base ai posteggi di vendita e sarà obbligatorio l’uso delle mascherine e dei guanti usa e getta sia per gli operatori commerciali che per la clientela. Per evitare concentramenti di persone sarà consentito l’accesso all’area ad un solo componente per nucleo familiare fatta eccezione per chi dovrà recare con sé minori di anni 14, disabili o anziani.

Qualora venissero meno le condizioni di sicurezza per notevole afflusso o per mancato rispetto delle norme di sicurezza, l’autorità competente provvederà a sospendere temporaneamente il mercato fino al ripristino delle condizioni di sicurezza - hanno reso noto dal Municipio - .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Abbiamo atteso le proposte degli ambulanti che ci hanno rassicurati sulla logistica studiata per un riavvio in totale sicurezza – commenta il sindaco Ettore Di Ventura - Auspichiamo che la fattiva collaborazione tra le parti, unita alla necessaria e doverosa prudenza collettiva, consenta una ripartenza delle attività commerciali in un clima di serenità. Invitiamo tutti, commercianti e acquirenti, ad attenersi rigorosamente alle regole, al fine di non vanificare gli sforzi fatti fino ad oggi.” “Si prospetta uno sforzo organizzativo notevole e delicato – conclude l’assessore alle Attività produttive, Giangaspare Di Fazio - che richiede un’alta dose di responsabilità da parte di tutti. Sono fiducioso che la cittadinanza sarà attenta nel rispetto delle poche ma fondamentali norme”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento