menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Rapina in posta privata e furti in negozi e case", dopo 12 colpi: arrestato un romeno

I poliziotti dopo l'attività investigativa hanno dato esecuzione all'ordinanza - che dispone i domiciliari con braccialetto elettronico - del gip

E' stato ritenuto responsabile di una rapina aggravata in una agenzia postale, la "Posta Si", nonché di più furti commessi in negozi o abitazioni di Canicattì. E' in esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico che, nei giorni scorsi, la polizia ha arrestato un romeno ventidueenne. 

A firmare l'ordinanza è stato il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento. Dell'attività investigativa prima e dell'arresto dopo si sono occupati i poliziotti del commissariato di Canicattì, coordinato dal vice questore Cesare Castelli. L'inchiesta ha permesso di raccogliere elementi utili per poter ritenere responsabile il giovane dei diversi reati contro il patrimonio. Reati che, inevitabilmente, avevano creato - a Canicattì - un grande allarme sociale. 

Era il marzo del 2018 quando veniva messo a segno il primo episodio delittuoso. L'attività investigativa, da allora, non s'è mai fermata un attimo fra accertamenti di tipo tradizionale e verifiche di laboratorio. Sono state anche raccolte e repertate varie tracce ematiche che hanno consentito di estrapolare il Dna che poi, appunto, è stato comparato con quello del sospettato. Ma ci sono state anche tante audizioni di testimoni, pedinamenti e l'esame delle immagini dei sistemi di videosorveglianza installati nei luoghi derubati. 

La misura cautelare si è resa necessaria a fronte della pericolosità sociale del ladro seriale che, dal marzo del 2018 all'aprile del 2019, ha messo a segno ben 12 furti.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento