menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Google Maps)

(foto Google Maps)

Armati di pistola rapinano distributore di carburante: portati via 2mila euro

La razzia è stata messa a segno da due malviventi che hanno agito, con il volto coperto, su una moto rubata la notte prima

Nuova rapina al distributore di carburante “Db”, lungo la statale 122, all’ingresso di Canicattì. Ad entrare in azione, nella prima serata di venerdì, sono stati in due con il volto coperto e uno armato di pistola. Minacciando, e a gran voce, i dipendenti dell’impianto, i due balordi si sono fatti consegnare l’incasso. In sella ad una motocicletta, i due rapinatori – una volta arraffato il bottino – si sono dileguati a gran gas, pare in direzione Castrofilippo. Scattato l’allarme, sul posto si sono immediatamente portati  i poliziotti del commissariato cittadino. Gli agenti hanno ricostruito l’accaduto e avviato, come da procedura, le ricerche. Nessuna traccia, a quanto pare, sarebbe saltata fuori della motocicletta utilizzata dai balordi. Verosimilmente dovrebbe trattarsi di persone giovani. Due rapinatori che sono riusciti a portare via circa 2 mila euro.

La motocicletta utilizzata per arrivare al distributore di carburante “Db”, e poi per scappare, molto probabilmente era stata rubata la notte precedente. Le indagini dei poliziotti del commissariato di Canicattì sono però ancora in corso, e ieri risultavano essere in fase embrionale. Stretto il riserbo di investigatori e inquirenti che pare però stiano muovendosi per acquisire elementi che potrebbero rivelarsi determinanti per incastrare i due delinquenti. Non è escluso che siano stati già acquisiti i filmati degli impianti di video sorveglianza. Dell’episodio di microcriminalità è stata informata, naturalmente, la Procura della Repubblica di Agrigento che ha aperto un fascicolo d’inchiesta. Le ricerche sono andate avanti anche per l’intera giornata di ieri, ma non sarebbe stata ritrovata – contrariamente a quanto è accaduto in passate rapine messe a segno a Canicattì – la motocicletta. In passato, i poliziotti, più volte, hanno ritrovato auto – date alle fiamme – che erano state appunto usate per compiere rapine ai distributori di carburante. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento