rotate-mobile
Cronaca

"Scommettevano su combattimenti clandestini tra cani", firmati 18 fogli di via

La Questura ha disposto delle misure nei confronti di una parte dei 25 denunciati in seguito all'operazione dei giorni scorsi avvenuta a Canicattì

Erano stati sorpresi, e denunciati, mentre partecipavano con scommesse clandestine, ad un combattimento tra cani che si stava tenendo in una casa privata nelle campagne di Canicattì. Adesso per 18 dei 25 soggetti individuati grazie ad un blitz degli uomini del Commissariato di Canicattì è scattato anche il foglio di via.

Il questore di Agrigento Rosa Maria Iraci, infatti, ha applicato nei confronti di questi soggetti, residenti nell’hinterland di Palermo, Gela, Foggia, Barletta e Catania, una misura di prevenzione personale, rinviando i soggetti interessati nel luogo di residenza ed obbligandoli a non far ritorno nel comune di Canicattì.

Si tratta di un provvedimento che è stato erogato nei confronti di soggetti "dediti alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sanità, la sicurezza o la tranquillità pubblica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scommettevano su combattimenti clandestini tra cani", firmati 18 fogli di via

AgrigentoNotizie è in caricamento