menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli spari ravvicinati e le grida: "L'ha ammazzato": due braccianti raccontano il delitto

Il giorno dell'omicidio i dipendenti di una cooperativa stavano raccogliendo uva nei vigneti della vittima. "Abbiamo sentito due colpi, non abbiamo capito subito quello che era successo"

"Stavamo lavorando nei vigneti di Sciascia Cannizzaro, mentre raccoglievamo uva abbiamo sentito due colpi in rapida successione. Non abbiamo realizzato subito cosa fosse accaduto perchè dalla nostra prospettiva non vedevamo il luogo dove è avvenuto il fatto, abbiamo sentito qualcuno che diceva 'l'ha ammazzato' e abbiamo compreso. Dopo pochi minuti è venuta la polizia".

Due braccianti - Giuseppe Giardina e il titolare della cooperativa agricola Carmelo Petralito - raccontano in aula, dalla loro prospettiva, le scene immediatamente successive all'omicidio del settantenne Vincenzo Sciascia Cannizzaro che, il 27 settembre del 2019, è stato ucciso dal vicino di casa, suo coetaneo, Carmelo Rubino che ha confessato il delitto pur precisando di averlo fatto per difendersi da un'aggressione.

Il processo è in corso davanti alla Corte di assise di Agrigento presieduta da Alfonso Malato, con a latere Agata Anna Genna. I due testi, rispondendo al pubblico ministero Paola Vetro e alle altre parti (il difensore di parte civile Calogero Meli che assiste i familiari della vittima e i legali dell'imputato Francesco Gibilaro e Diego Guadagnino), hanno spiegato di avere sentito i colpi dal vigneto e di non aver subito capito che fosse stato realizzato un omicidio.

Il delitto sarebbe avvenuto al culmine di una serie di litigi dovuti al diritto di passaggio su una strada interpoderale che portava ai loro terreni di contrada Calici: Rubino andò con l'auto a casa della vittima, proprio mentre i braccianti stavano raccogliendo l'uva, ed avrebbe fatto fuoco a sangue freddo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento