Domenica, 21 Luglio 2024
Il processo / Canicattì

"La mia ex mi disse che mio padre li aveva investiti": il racconto in aula del figlio dell'imputato

Antonio Lalomia ha ricostruito il contesto di rapporti tesi fra le due famiglie: "Tutto iniziò quando decidemmo di sposarci"

"Quella mattina la mia ex fidanzata Clara Lauricella mi telefonò due volte, la prima per dirmi che suo padre stava inveendo contro la sua famiglia e la seconda per raccontarmi che aveva investito suo padre con l'auto e lei era stata sfiorata".

Antonio Lalommia, figlio di Luigi, 75 anni, ha deposto in aula, davanti alla Corte di assise presieduta da Alfonso Malato, al processo in cui il padre è accusato di avere ucciso Mario Vincenzo Lauricella, meccanico sessantenne di Canicattì, preso a bastonate e investito con un furgone nell'ambito di un contrasto legato al futuro matrimonio dei loro figli. 

Lalomia è accusato anche del tentato omicidio della futura nuora che sarebbe stata salvata proprio da un gesto eroico del padre che, vedendo l'auto piombargli contro, l'avrebbe spintonata via evitando che anche lei venisse schiacchiata contro un muro. 

Il ragazzo - rispondendo al pubblico ministero Paola Vetro, al legale di parte civile Salvatore Amato e al difensore dell'imputato Calogero Meli -, ha raccontato che i contrasti fra le famiglie iniziarono nella primavera del 2019, un anno prima del programmato matrimonio. "Fino ad allora i rapporti fra la mia famiglia e quella di Clara – ha raccontato - erano ottimi, loro erano venuti al matrimonio di mia sorella e al battesimo dei miei nipoti, i miei genitori e quelli della mia fidanzata si sentivano al telefono per scambiarsi gli auguri di Pasqua e Natale". 
I contrasti, secondo il suo racconto, arrivano un pò a sorpresa quando, nel 2019, dopo 6 anni di fidanzamento decidono di sposarsi.

"Quando l'ho comunicato a mia madre - ha detto Antonio Lalomia - sono iniziati i problemi. Si è lamentata perchè diceva che avevamo deciso di sposarci senza dirle nulla, come se avessimo tramato con i genitori di Clara alle sue spalle. Da allora sono iniziati i contrasti, Clara non è più venuta a casa mia ed è stato un crescendo di tensione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La mia ex mi disse che mio padre li aveva investiti": il racconto in aula del figlio dell'imputato
AgrigentoNotizie è in caricamento