menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Nascondeva 70 cartucce per pistola nella casa rurale", nei guai un cinquantenne

Da dove provenivano quelle munizioni? Avevano forse già una destinazione? A cosa sarebbero dovute servire? Questi alcuni dei principali interrogativi che, inevitabilmente, gli agenti di polizia, in queste ore, si stanno ponendo

Nascondeva - non risulterebbe essere chiaro per quale motivo - circa 70 cartucce per pistola, di due diversi calibri. E' per l'ipotesi di reato di detenzione illegale di munizioni che un cinquantenne di Canicattì è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. A farlo - nell'ambito di controlli finalizzati alla ricerca di armi e munizioni detenute clandestinamente - sono stati i poliziotti del commissariato cittadino che è coordinato dal vice questore Cesare Castelli. 

Negli scorsi giorni, gli agenti hanno effettuato alcune perquisizioni a canicattinesi ritenuti sospettati. E in una di queste perquisizioni, nell'abitazione rurale di un cinquantenne canicattinese, sono state trovate - abilmente occultate - circa 70 munizioni per pistola, aventi due diversi calibri.

Formalizzata la denuncia, adesso l'attività investigativa dei poliziotti del commissariato di Canicattì è indirizzata a fare chiarezza. Da dove provenivano quelle cartucce? Avevano forse già una destinazione? A cosa sarebbero dovute servire? Questi alcuni dei principali interrogativi che, inevitabilmente, gli agenti di polizia, in queste ore, si stanno ponendo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento