"Trasportavano di notte monitor rubati alla scuola": denunciati due giovani

La polizia ha accertato che appartenevano all'istituto scolastico comprensivo ”Mario Rapisardi” dove c'erano infissi danneggiati ed aperti e tutti i locali a soqquadro

Sono stati notati mentre, nel cuore della notte, a piedi, trasportavano 4 monitor Lcd. I due, alla vista della Volante, con ostentata indifferenza e disinvoltura, hanno provato ad evitare il controllo allontanandosi da via Capitano Ippolito a Canicattì. Sono stati però raggiunti e bloccati dai poliziotti del commissariato che è coordinato dal vice questore Cesare Castelli. Sui monitor c'erano delle targhette riconducibili ad una istituzione, ma alla richiesta di spiegazioni i due fornivano versioni contrastanti. 

Plesso "Rapisardi" devastato dai vandali, Di Ventura: "Un colpo al cuore per la nostra comunità"

Quei monitor appartenevano all'istituto scolastico comprensivo ”Mario Rapisardi” di via Pilo, da quattro anni non utilizzato per problemi strutturali. Istituto che i poliziotti hanno accertato che presentava alcuni infissi danneggiati ed aperti e tutti i locali a soqquadro. Nella mattinata successiva, funzionari del Comune di Canicattì hanno denunciato il furto di alcuni componenti degli impianti elettrici, idrico sanitario e di allarme nonché materiale informatico fra cui i monitor ritrovati, e sequestrati, ai due.

B. V. E., di 31 anni, e C. K. G. di 18 anni, sono stati denunciati - dai poliziotti del commissariato di Canicattì - per ricettazione. Sono ancora in corso, naturalmente, le indagini per capire che fine abbia fatto tutto il resto del materiale asportato nell'istituto scolastico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento