Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

"Il mercato non si sposta": raccolta firme dei venditori ambulanti

Ai commercianti non piace l'idea, prospettata dall'amministrazione comunale, di spostare la location di vendita da via Carlo Alberto all'area artigianale

(foto ARCHIVIO)

I venditori ambulanti che ogni mercoledì montano le proprie bancarelle - realizzando quello che è il mercatino settimanale - in via Carlo Alberto, a Canicattì, hanno realizzato una raccolta firme per dire "no" allo spostamento della location di vendita. Petizione che verrà sottoposta all'attenzione del sindaco Ettore Di Ventura e del vice Giangaspare Di Fazio. Ai commercianti non piace l'idea, prospettata dall'amministrazione comunale, di spostare il mercato da via Carlo Alberto all'area artigianale. E questo "perché si trova fuori paese e difficilmente riuscirà ad essere raggiunta da tutti". 

"Condividiamo le preoccupazioni dei commercianti - ha detto, a La Sicilia, il vice sindaco Di Fazio -, ma dopo aver studiato in maniera attenta tutte le possibili soluzioni, l'unica area che, al momento, può ospitare il mercato settimanale è quella della zona artigianale. Ci sono delle prescrizioni ben precise da rispettare come, ad esempio, le distanze da una bancarella all'altra. Poi gli ingressi devono avvenire in maniera contingentata. La Regione ha autorizzato solo i mercati alimentari, attendiamo l'evolversi della situazione".   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il mercato non si sposta": raccolta firme dei venditori ambulanti

AgrigentoNotizie è in caricamento