Cronaca

Esasperata dalle continue liti con la suocera chiama la polizia: donna abbandona la casa

La signora voleva che il marito e la madre lasciassero l'abitazione, alla fine è stata lei invece - nonostante i tentativi di mediazione degli agenti - a fare le valige

(foto ARCHIVIO)

"Tu e tua madre ve ne dovete andare da questa casa". E' con queste parole che, esasperata all'inverosimile per i rapporti con la suocera, una donna di Canicattì ha provato a cacciare via da casa il coniuge e la suocera appunto. Ne è nata una discussione decisamente animata, tant'è che è scattato l'Sos alla sala operativa della polizia di Stato. In centro, senza perdere tempo, temendo che di fatto la lite potesse degenerare, è accorsa una Volante del commissariato di Canicattì. 

I poliziotti, indossando i panni degli assistenti sociali, ci hanno provato - e anche ripetutamente - a ridimensionare i motivi della lite, tentando di fare in modo che quei rapporti familiari si ricucissero. Non ci sono però riusciti perché ad un certo punto è stata proprio la donna - che voleva mandar via di casa coniuge e suocera - a fare le valige e a lasciare la casa coniugale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esasperata dalle continue liti con la suocera chiama la polizia: donna abbandona la casa

AgrigentoNotizie è in caricamento