Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

A Licata e Castrofilippo i sindaci hanno firmato le ordinanze che impongono lo stop alle lezioni. Lo stesso, ma in via precauzionale, ha fatto il primo cittadino di Grotte. Infetti anche a Favara, Caltabellotta, Naro e Palma di Montechiaro. Evacuata la casa di riposo di Sambuca

(foto archivio)

Tre casi a Licata ed altrettante scuole chiuse, un positivo a Castrofilippo dove, allo stesso modo, è stato imposto lo stop all'attività didattica. Due invece i positivi a Favara, Caltabellotta, altrettanti a Naro, ben 10 - uno in mattinata e 9 nel tardo pomeriggio - a Canicattì dove, domani, riaprirà la scuola "De Amicis" e boom di positivi (+7) ad Agrigento. Un caso in più a Palma di Montechiaro e altrettanto a Grotte dove, in via precauzionale, è stata disposta - per sanificazione - la chiusura del plesso Roncalli.  Evacuata la casa di riposo di Sambuca di Sicilia

Coronavirus, calano i positivi: 708 sull'isola (80 in provincia) e 10 decessi

+7 Agrigento

"Aumenta la curva dei contagi. Oggi sette nuovi casi - ha fatto sapere il sindaco Franco Micciché - . Siamo quindi a 36 persone colpite dal virus, 34 di queste sono a casa mentre una è ricoverata all'ospedale di Agrigento e un'altra all'ospedale di Caltanissetta. L'aumento dei contagi all'interno delle famiglie dove ci sono altri positivi. Non sono nuovi focolai, è una evoluzione quasi normale di contatti dei giorni passati".

Dieci contagiati a Canicattì

In mattinata è stato comunicato - dall'Asp al Comune - un nuovo positivo al Covid-19. "La persona non presenta sintomi e si trova già in isolamento. Fortunatamente la stessa Asp - ha spiegato il sindaco Ettore Di Ventura - mi ha comunicato l'avvenuta guarigione di altri tre soggetti che nelle settimane scorse erano risultati positivi". A Canicattì, i positivi sono dunque, al momento, 18. Riapre - visto l’esito negativo dei tamponi eseguiti su alunni e docenti - il plesso “De Amicis”. Il Comune ha già provveduto alla sanificazione. In città, per fronteggiare l'emergenza Covid, è stato riattivato il Coc di Protezione civile. Nel tardo pomeriggio, la doccia fredda: altri 9 positivi. "Ci aspettavamo questo incremento anche alla luce delle indagini epidemiologiche condotte in questi giorni in conseguenza della chiusura del plesso Gangitano - ha detto il sindaco - . Anche se la maggior parte dei casi riguardano soggetti che nulla hanno a che vedere con l'ambito scolastico. A questo punto ritengo che la situazione è diventata molta seria e non va sottovalutata. Non possiamo più permetterci di tenere un comportamento menefreghista e irresponsabile". I 9 contagi riguardano due alunni e una insegnante della "Gangitano", marito e moglie rientrati da fuori e altre persone che sono andate in ospedale per effettuare accertamenti e si sono visti notificare l'esito positivo del tampone. 

+2 a Favara

Due casi che vanno ad aggiungersi agli altri arrivando a 30 contagi. "E' un numero molto alto, a cui non eravamo abituati - ha detto il sindaco Anna Alba - . Le scuole possono essere chiuse nel caso in cui ci siano dei contagi e vi sia un'intesa fra Comune, Asp e dirigente scolastico. Prima di preoccuparci delle scuole dovremmo occuparsi delle file davanti alle poste e alla banche ed ancora all'interno del supermercato". 

Positivi, tre scuole chiuse a Licata

Un operatore scolastico e due alunni sono risultati positivi al Covid-19. Il sindaco di Licata, Pino Galanti, dopo la comunicazione del dipartimento Prevenzione dell’Asp di Agrigento, ha disposto la chiusura temporanea dei plessi scolastici Guglielmo Marconi di via Egitto, Dino Liotta di via Malfitano e Salvatore Quasimodo di via Cappellini, tutti faceti parte dell’istituto comprensivo Marconi. Il provvedimento sarà in vigore da domani 29 ottobre fino all'11 novembre. In tarda serata è stato reso noto, dalla polizia municipale che "sono in tutto 7 i nuovi casi di positività. Si tratta di 4 adulti e 3 minori. Il numero degli attuali contagiati sale pertanto a complessivi 34. Nessuna di queste nuove persone risulta essere ricoverata".

Nuovo caso a Palma di Montechiaro

Nuovo caso, è il nono, a Palma di Montechiaro. Si tratta di una 40enne ed è un caso non legato ai precedenti focolai. La donna è in isolamento domiciliare.

Sale a 4 il numero dei positivi a Naro

+2 positivi al Covid-19 nell'arco di 24 ore. Ben 16, invece, le persone che sono, al momento, in quarantena. A lanciare un appello alla massima prudenza è stato il sindaco Maria Grazia Brandara che ha garantito controlli capillari e meticolosi: "Rischio di essere definita da voi dittatore, ma non consentirò che qualcuno possa portare in giro questo virus" - ha detto - . 

Raddoppiano i casi a Grotte

Nell'arco di 24 ore, a Grotte, i casi di coronavirus sono praticamente raddoppiati: attualmente sono 2. "Si tratta di casi non collegati fra loro, non sono familiari. Abbiamo individuato tutti i contatti stretti di queste persone e, in un paio di giorni, sapremo se ci sono altri contagi o meno. Una decina le persone in isolamento - ha spiegato il sindaco Alfonso Provvidenza - . Altre due persone sono risultate positive al tampone rapido, ma l'ufficialità del contagio si avrà solo con l'esito del tampone molecolare. In virtù dei probabili contagi che si stanno verificando, domani e dopodomani le lezioni del plesso Roncalli resteranno sospese per la sanificazione precauzionale. Sanificazione che, la prossima settimana, sarà effettuata anche in altri istituti". 

Alunno positivo, chiudono scuole a Castrofilippo

Chiudono le scuole materne, elementari e medie a Castrofilippo da oggi sino al 2 novembre compreso. La decisione è stata presa dal sindaco, Francesco Badalamenti, dopo che il dirigente della  media “Paolo Balsamo”  ha segnalato la positività al Covid 19 di un alunno. Tutti gli studenti, i docenti ed il personale della  “Balsamo” nelle prossime ore saranno sottoposti dell’Asp a tampone per accertare se vi siano all’interno dell’istituto altri casi di infezione. Il sindaco, dopo avere ricevuto la comunicazione ha  optato per la chiusura anche della scuola materna ed elementare affinché  negli istituti scolastici di Castrofilippo vengano effettuati interventi di sanificazione, igienizzazione, disinfezione e pulizia straordinaria. Il ragazzino trovato posivito è collegato ad un altro caso che si è registrato nel paese nei giorni scorsi. Adesso si trova in isolamento domiciliare.

Il bollettino dell'Asp: 21 nuovi positivi, ricoveri a Ravanusa e Sambuca

Istituti chiusi anche a San Giovanni Gemini

Così come è già successo in altre realtà provinciali, anche a San Giovanni Gemini il sindaco ha disposto la chiusura della scuola materna "Nicolò Principe" e della scuola media di via Sacramento. "Abbiamo appreso la notizia di possibili casi di infezione che riguardano uno la scuola materna e uno la scuola media - ha spiegato il sindaco Carmelo Panepinto - . Nell'attesa di conferme ufficiali, abbiamo ritenuto indispensabile procedere ad un intervento di sanificazione di tutti gli edifici scolastici e la chiusura dei due plessi. Questo al fine di prevenire possibile contagi e salvaguardare tutta la cittadinanza, a partire dai bambini in età scolastica".

Contagi a Caltabellotta

Due persone sono risultate positive al Covid-19. A renderlo noto è stato il sindaco Calogero Cattano. Entrambe le persone sono state già sottoposta ad isolamento domiciliare e, al momento, Comune e Asp stanno procedendo ad un attento tracciamento dei contatti diretti. 

Evacuata casa di riposo di Sambuca

"Abbiamo evacuato la casa di riposo, un respiro di sollievo e il pensiero va subito a tutti gli ospiti sparsi nei vari ospedali e rsa della Sicilia, non vediamo l’ora di riabbracciarli - ha detto il sindaco Leo Ciaccio - . Grazie agli operatori, assistenti, infermiere, segretaria e presidente che hanno mostrato umanità, amore e spirito di sacrificio in un momento difficile".

Guariti 

Quattro guariti a Santa Margherita di Belìce. Si tratta di due signori rispettivamente di 70 e 57 anni e di due signore di 79 e 32 anni. Una guarita invece a Cianciana e tre a Favara.  

(Aggiornato alle 21,30)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento