"Contrasse infezione al pronto soccorso", chiesto più di un milione di risarcimento

Durante il giudizio di primo grado, al tribunale di Agrigento, non sono emerse responsabilità a carico dei medici e pertanto è stata rigettata la richiesta

(foto ARCHIVIO)

Durante il giudizio di primo grado, al tribunale di Agrigento, non sono emerse responsabilità a carico dei medici e pertanto è stata rigettata la richiesta di risarcimento danni. L'agrigentina ha però presentato ricorso alla Corte d'Appello per ottenere la riforma della sentenza di primo grado e per ottenere un risarcimento di 1.119.303 euro. La donna ritiene, infatti, di aver contratto una infezione al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì e dunque complicazioni e patologie che avrebbero determinato la perdita della sua capacità lavorativa. A dire della donna tutto sarebbe imputabile proprio ai medici della struttura ospedaliera canicattinese. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha deciso di costituirsi in giudizio e resistere, anche davanti la Corte d'Appello, a questa richiesta risarcitoria. L'udienza è stata fissata per il 12 novembre.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento