Divampa l'incendio, il proprietario lotta con le fiamme e salva l'auto

Quando i pompieri sono giunti sul posto, il rogo risultava già essere stato spento dal quarantenne

(foto ARCHIVIO)

Il proprietario, un quarantenne canicattinese, è intervenuto in tempo. “Lottando” contro le iniziali fiamme, l’uomo è riuscito di fatto a salvare la sua Volkswagen. Momenti di apprensione e concitazione nella tarda serata di venerdì lungo il centralissimo viale Della Vittoria. Notando le fiamme e il fumo, qualcuno ha subito allertato i vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Quando i pompieri sono giunti sul posto, il rogo risultava già essere stato spento dal proprietario della macchina: un quarantenne, appunto, che non s’è affatto perso d’animo e che s’è dato da fare per limitare i danni.

Al viale è sopraggiunta poco dopo anche una pattuglia del locale commissariato. I poliziotti, come sempre avviene in casi di questo genere, hanno avviato le indagini per provare a fare chiarezza sull’accaduto. A quanto pare, le cause dell’incendio non sarebbero – non immediatamente almeno – risultate chiare. Spetterà dunque all’attività investigativa stabilire cosa effettivamente abbia innescato la scintilla iniziale. Ieri, nessuna ipotesi: né quella dolosa, né tantomeno quella accidentale veniva ancora categoricamente esclusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fitto il riserbo da parte degli investigatori. Ieri, i poliziotti del commissariato di Canicattì non lasciavano trapelare neanche la più piccola indiscrezione. Appare scontato, come sempre avviene in casi del genere, che gli agenti attenderanno la consegna della perizia tecnica da parte dei vigili del fuoco. Perizia che dovrebbe pronunciarsi sulle cause del rogo. L’attività investigativa è stata comunque già avviata. E’ probabile che i poliziotti, nei prossimi giorni, possano sentire – sempre con l’obiettivo di fare rapidamente chiarezza – il proprietario della Volkswagen, così come è verosimile che abbiano già verificato l’eventuale presenza di telecamere di video sorveglianza pubbliche o private. Impianti che potrebbero naturalmente, come è già accaduto in casi del genere verificatisi nell’Agrigentino, stabilire – se l’autovettura era alla portata delle riprese – cosa sia accaduto nei minuti immediatamente precedenti al divampare dell’incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento