rotate-mobile
Giovedì, 26 Gennaio 2023
Tribunale / Canicattì

"Finto italiano per il reddito di cittadinanza": 32enne romeno rischia il processo

Dopo appena 40 giorni di residenza avrebbe dichiarato falsamente di abitare nel territorio nazionale da almeno 10 anni: la procura gli notifica l'avviso di conclusione delle indagini

"Finto italiano" per sperare di ottenere indebitamente il reddito di cittadinanza. Adrian Catalin Gherman, 32 anni, di Canicattì, rischia di finire a processo.

La vicenda al centro del processo risale al 29 dicembre del 2020: il 32enne dichiarò di avere avuto la residenza in Italia da almeno 10 anni di cui 2 consecutivi. In realtà, secondo quanto gli contesta la procura, avrebbe avuto il domicilio solo dal 17 novembre dello stesso anno ovvero poche settimane. 

Il pubblico ministero Elenia Manno gli ha fatto notificare l'avviso di conclusione delle indagini preliminari. Il difensore, l'avvocato Gianfranco Pilato, avrà adesso venti giorni di tempo per provare a evitare la richiesta di rinvio a giudizio presentando una memoria difensiva, chiedendo un interrogatorio dello stesso Gherman o sollecitando nuovi atti di indagine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Finto italiano per il reddito di cittadinanza": 32enne romeno rischia il processo

AgrigentoNotizie è in caricamento