Cronaca Canicattì

In possesso di coltelli a serramanico e mazza da baseball: due denunciati

Durante il maxi controllo del territorio sono state elevate 35 sanzioni amministrative per violazioni a codice della strada, 10 i documenti ritirati, 8 veicoli sottoposti a sequestro o fermo amministrativo (ben 4 per mancata copertura assicurativa)

Sono stati trovati in possesso di due coltelli a serramanico e una mazza da baseball. Due canicattinesi, entrambi già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati alla Procura. L'ipotesi di reato contestata è possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. 

I poliziotti del commissariato di Canicattì, coordinati dal vice questore Cesare Castelli, hanno fatto una due giorni di maxi controllo del territorio. A disporlo è stato il questore di Agrigento Rosa Maria Iraci. Con il coordinamento del commissariato sono stati impiegati non solo equipaggi dell'ufficio di Ps ma anche del reparto Prevenzione crimine di Palermo e della sezione polizia Stradale di Agrigento. Quindici i posti di controllo effettuati e 203 le persone identificate e controllate, 94 i veicoli controllati, 35 le sanzioni amministrative per violazioni a codice della strada, 10 documenti ritirati, 8 veicoli sottoposti a sequestro o fermo amministrativo (ben 4 per mancata copertura assicurativa). Cinque i controlli amministrativi ad esercizi pubblici, 21 le persone controllate sottoposte a misure cautelari o alternative alla detenzione carceraria, 6 le perquisizioni effettuate a pregiudicati e tre i sequestri penali.

Personale del reparto Prevenzione crimine di Palermo, nel corso dell'attività, avendo notato l'atteggiamento sospetto di due persone, a bordo di una auto, hanno fatto scattare il controllo e la perquisizione e, appunto, i due sono stati trovati in possesso - nonostante fossero stati abilmente occultati  - di due coltelli a serramanico ed una mazza da baseball.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In possesso di coltelli a serramanico e mazza da baseball: due denunciati

AgrigentoNotizie è in caricamento